Lampedusa: migliaia in piazza contro il centro espulsioni
23 Gennaio 2009
Lampedusa, fuga in massa dal Cpa
24 Gennaio 2009
Mostra tutto

Belgio: il killer era vestito da Joker. Voleva colpire un altro asilo

Era vestito come il Joker interpretato Heat Ledger, nel film «Il Cavaliere Oscuro» per il quale l'attore australiano, morto per un'overdose di farmaci, è stato candidato all'Oscar come miglior non protagonista. E come il Joker voleva realizzare un'escalation di violenza tale da dimostrare l'inutilità delle forze dell'ordine. Si fa sempre più inquietante il profilo del killer di Termonde, in Belgio, che venerdì ha ucciso due bambini e una donna in un asilo nido prima di essere arrestato.

Era vestito come il Joker interpretato Heat Ledger, nel film «Il Cavaliere Oscuro» per il quale l’attore australiano, morto per un’overdose di farmaci, è stato candidato all’Oscar come miglior non protagonista. E come il Joker voleva realizzare un’escalation di violenza tale da dimostrare l’inutilità delle forze dell’ordine. Si fa sempre più inquietante il profilo del killer di Termonde, in Belgio, che venerdì ha ucciso due bambini e una donna in un asilo nido prima di essere arrestato.  Durante il lungo interrogatorio al quale è stato sottoposto, non ha fornito alcuna indicazione sui motivi del folle gesto, ma «a più riprese ha sorriso». Proprio come il Joker nel film di Nolan. Lo riferisce il quotidiano fiammingo Het Laatste Nieuws, secondo il quale al momento dell’arresto l’uomo aveva con sè un secondo coltello e un foglietto con il nome di un secondo asilo nido, che si trova a tre chilometri da dove è avvenuta la carneficina. «Un secondo bagno di sangue è stato evitato», commenta il quotidiano.

PAESE SOTTO CHOC – La vicenda ha lasciato sotto choc il paese. Oggi tutti i quotidiani si interrogano sulla necessità di rafforzare la sicurezza nei luoghi pubblici, in particolare quelli che accolgono bambini. Nella cittadina fiamminga ci si chiede come sia stato possibile che un personaggio dall’aria tanto strana (il giovane omicida aveva infatti il volto dipinto di bianco con strisce rosse, come il personaggio Jocker di Batman) sia potuto entrare nell’asilo «Il paese delle favole» senza incontrare difficoltà. Nell’asilo c’erano una ventina di bambini e sei puericultrici. L’uomo si è accanito con un coltello su di loro immediatamente dopo essere entrato. Un bambino e una maestra di 54 anni, Marita Blindeman, sono stati uccisi sul colpo, mentre un altro bimbo è morto in seguito per le ferite. Dieci bambini e due maestre sono ricoverati in ospedale: un bebè di sei mesi e un bambino di tre anni sono in gravi condizioni, ma non in pericolo di vita.

Comments are closed.