venerdì, Maggio 24, 2024
HomeAttualità"Dolce Vita Orient Express": vini con Vinitaly e menù con Heinz Beck

“Dolce Vita Orient Express”: vini con Vinitaly e menù con Heinz Beck

Date:

Articoli correlati

Lazio, Rocca: con nuovo piano cinema settore ancora più strategico

Consiglio regionale del Lazio ha approvato il Piano triennale Roma,...

Orlando: “Liguria paralizzata dopo arresto Toti, la destra dica cosa vuole fare”

BOLOGNA – “A oltre due settimane dall’arresto di Toti,...

Giappone, ad aprile l’inflazione è scesa al 2,2 per cento

A marzo era al 2,6% Roma, 24 mag. (askanews) –...

Il treno del lusso a Veronafiere. Primo viaggio in Primavera 2025

Milano, 13 apr. (askanews) – “La Dolce Vita Orient Express”, prima iniziativa italiana di “luxury hospitality” su rotaia, fa tappa a Verona e apre al Salone internazionale del vino e dei distallati “La Dolce Vita Orient Express Vinitaly Lounge” (hall 9-11), svelando agli operatori la nuova partnership che permetterà ogni anno di selezionare sei eccellenze enologiche presenti al Salone, rappresentative del Nord, Centro e Sud Italia, che entreranno a far parte della carta dei vini del treno.

In occasione della 56esima edizione dell’evento, è stata inoltre annunciata la prima collaborazione, tramite Beck & Maltese Consulting e propedeutica ad una più ampia collaborazione, con lo chef tristellato Heinz Beck per la firma della cucina a bordo delle crociere del lusso su rotaia. Le etichette selezionate e il nuovo menù dello chef Heinz Beck, saranno a bordo dell’esclusivo convoglio a partire dal primo viaggio, previsto nella Primavera 2025. Questo servizio è la prima iniziativa a marchio Orient Express realizzata da Arsenale e Orient Express, società attive nel settore dell’ospitalità di lusso, con il supporto di Trenitalia-Gruppo Ferrovie dello Stato, Fondazione Fs e Treni Turistici Italiani, “pensata per viaggiatori alla ricerca di un’esperienza unica, interamente all’insegna del Made In Italy”. Il treno percorrerà, con diversi itinerari, oltre 16mila km, di cui settemila non elettrificati, “valorizzando il turismo slow e sostenibile”.

“La collaborazione con Vinitaly rafforza il principio che ha dato vita, sin dai primi passi, a questo progetto: creare un modello industriale che sappia elevare l’offerta turistica nazionale e internazionale mettendo a sistema ciò che rappresenta il nostro brand più rinomato nel mondo, il Made In Italy” ha affermato il Ceo di Arsenale Spa, Paolo Barletta, sottolineando che “l’eccellenza e la qualità di alto profilo sono alla base di ogni esperienza che sarà ricreata fuori e a bordo treno”. “Con questa partnership – ha aggiunto il presidente di Veronafiere, Federico Bricolo – diamo ai nostri espositori di Vinitaly una nuova opportunità di business di alto profilo verso un segmento alto spendente che si aggiunge alle iniziative promozionali già in calendario lungo tutto l’anno in Italia e all’estero a favore del Made in Italy enologico”.

Ultimi pubblicati