Roma, 23 gen. (askanews) – Restituire alle Province un ruolo chiave nell’amminisitrazione dei territori, con funzioni chiare e in grado di garantire ai cittadini servizi efficienti. Questo il tema alla base del confronto avuto tra il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, e il presidente dell’Upi Michele de Pascale.

“L’impegno del governo e del Parlamento potrà essere l’occasione per far fare al Paese un passo in avanti alla pubblica amministrazione, disegnando una nuova Provincia con funzioni mirate alla crescita dei territori. Tra le questioni su cui occorre una riflessione con il ministero dell’Interno vi è la ricostituzione in tutto il Paese dei corpi di polizia provinciale, che sono rimasti operativi solo in alcune Regioni, chiarendone i compiti e valorizzando questi servizi e il ruolo degli agenti”, ha detto il presidente de Pascale al ministro.

“Pensiamo in particolare alle azioni di controllo sui cinghiali e in generale sugli animali selvatici, come al contrasto delle frodi ambientali e del bracconaggio. L’incontro è stato molto positivo e il ministro Piantedosi ha mostrato condiivisione e sostegno alle nostre proposte e ci ha annunciato nuovi incontri operativi, così da accompagnare tutto il percorso di controriforma delle Province attraverso un confronto costante”, ha concluso.