Giorno della memoria 2021, scenari non idilliaci
28 Gennaio 2021
Mistificazioni: è storia antica
1 Febbraio 2021
Mostra tutto

Napoli, la filiera turistica è unita, pronta la manifestazione in piazza

NAPOLI – Il turismo è il settore che più ha pagato per la diffusione dell’epidemia da coronavirus in Italia, ma ora, dopo un anno in ginocchio, è pronto a rialzarsi. I membri della Filiera Turistica sono determinati a scendere in Piazza del Plebiscito per una manifestazione che si svolgerà lunedì 1 febbraio a Napoli alle ore 10.00, nel pieno rispetto delle disposizioni anti-Covid.

Agenti di viaggio, guide turistiche, ditte bus e società marittime, animatori, wedding planner, accompagnatori, tutte le categorie del comparto turistico sono pronte ad unire le proprie forze per generare un cambiamento e ricevere, finalmente, gli aiuti prestabiliti dallo Stato. Migliaia di lavoratori faranno sentire la propria voce per conquistare la vittoria alle istanze presentate dalle aziende per preservare le imprese e i propri dipendenti. Elogiati quando le attività procedevano a pieno regime, producendo il 20% del Prodotto Interno Lordo Nazionale, e adesso dimenticati durante la pandemia.

Idee chiare, azione compatta ed una grande determinazione. I membri della Filiera Turistica sulla scia del proprio slogan “IL TURISMO NON MOLLA” chiederanno alle istituzioni:

– Rapporti bancari; – Anno fiscale bianco; – Ruolo nell’organizzazione e incentivi per la ripartenza come la riqualificazione delle agenzie, la tecnologia, lo sgravio fiscale dei viaggi prenotati in agenzia; – L’erogazione di fondi promessi dall’Esecutivo per tutte le categorie; – Cassa Integrazione;

La forza-lavoro che ha reso grande l’Italia nel mondo, viene abbandonata dall’Italia stessa nel momento del bisogno. Le esigenze di chi ha coltivato per anni la reputazione del bel Paese, devono essere ascoltate.

Bruno Aiello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *