Turismo, Swadeshi Hotels si rafforza: “Mercato italiano strategico, così miglioreremo l’accoglienza”
3 Maggio 2021
R.D. Congo, dichiarata conclusa la 12esima epidemia di Ebola
3 Maggio 2021
Mostra tutto

La prima opera lirica di Piovani andrà in scena al Teatro Verdi di Trieste

la-prima-opera-lirica-di-piovani-andra-in-scena-al-teatro-verdi-di-trieste

TRIESTE – Ha iniziato le prove in questi giorni al Teatro Verdi di Trieste, dopo aver rispolverato un progetto che risale a oltre 40 anni fa. Il premio Oscar Nicola Piovani sta preparando la sua prima opera lirica composta, “Amorosa presenza”, che porterà in scena la storia di due ragazzi degli anni ’70, caratterizzata anche da imprevisti e colpi di scena.

L’opera, in due atti, ha origini lontane. La prima idea risale al 1977, rimasta poi a lungo ferma, “ma quando- spiega Piovani- ho raccontato questa storia in un’intervista, ho ricevuto una telefonata del direttore generale del Teatro Verdi Antonio Tasca, che mi proponeva di riprendere a Trieste quel progetto. Ho accettato e mi ci sono buttato a capofitto con molta euforia”. L’opera vedrà la luce nella prossima stagione.

Piovani, pianista, direttore d’orchestra, compositore di musica per il cinema e il teatro, di canzoni, di musica da camera e sinfonica, con la colonna sonora de “La vita è bella” di Roberto Benigni ha vinto il premio Oscar. Nel corso degli anni ha ricevuto anche tre David di Donatello, quattro premi Colonna Sonora, tre Nastri d’argento, due Ciak d’oro, il Globo d’Oro della stampa estera e il Premio Elsa Morante.

LEGGI ANCHE: Nei boschi del Friuli Venezia Giulia torna ‘Risonanze’, il festival del legno che suona

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo La prima opera lirica di Piovani andrà in scena al Teatro Verdi di Trieste proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *