Qatar2022, Giappone in festa per la vittoria sulla Germania
24 Novembre 2022
Giappone, Kishida ammette irregolarità in rendicontazione campagna
24 Novembre 2022
Mostra tutto

Il telecronista Rai sugli arbitri del Mondiale: “Ci sono tante razze”. Poi si scusa

ROMA – “Ci sono tante razze stasera“. E’ bufera social sul telecronista Rai, Alberto Rimedio, che elencando la squadra arbitrale della partita del mondiale Belgio-Canada, andata in onda ieri sera, elencando la formazione Var dice: “Ci sono davvero tante razze per quanto riguarda gli arbitri che stasera saranno impegnati in questa partita”. Uno scivolone che gli utenti dei social non gli hanno fatto passare liscio.

Gli arbitri della serata erano, infatti, di varie nazionalità come specificato dallo stesso cronista: Sikazwe (Zambia), dagli assistenti Dos Santos (Angola) e Marengula (Mozambico), il quarto uomo Yamashita (Giappone) e da Soto (Venezuela) e Gallo (Colombia) al Var.

Al rientro dal primo tempo, però, è lo stesso Rimedio a scusarsi con tutti i telespettatori che si sono sentiti offesi dalle sue parole: “Permettetemi una precisazione perché ci tengo molto. Si sono scatenate delle polemiche sui social utilizzando un termine improprio, in apertura di telecronaca, parlando di razze, a proposito delle varie nazionalità degli arbitri tutte diverse. Non c’era alcun intento discriminatorio. Mi scuso se è stato interpretato in questo senso, lontanissimo dal mio pensiero: la parola giusta era nazionalità. Ho usato questo termine improprio. Spero che possiate capire un errore nella concitazione della diretta”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it continua a leggere sul sito di riferimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *