L’acquedotto del Serino compie duemila anni
29 Dicembre 2010
La diocesi di Pozzuoli in campo contro l’usura
30 Dicembre 2010
Mostra tutto

Nuova campagna contro i fuochi illegali


1.000 premi agli abitanti di Napoli e provincia che non spareranno a Capodanno o impediranno i roghi dei cumuli di spazzatura lanciata stamane da un gruppo di professionisti e imprenditori napoletani dal titolo: "quest' anno se non spari ti premio".

1.000 premi agli abitanti di Napoli e provincia che non spareranno a Capodanno o impediranno i roghi dei cumuli di spazzatura lanciata stamane da un gruppo di professionisti e imprenditori napoletani dal titolo: “quest’ anno se non spari ti premio”.

“Premieremo – spiegano gli ideatori della campagna il giornalista Francesco Emilio Borrelli e lo speaker radiofonico Gianni Simioli che hanno mostrato un mega petardo realizzato da Napolimania- sia chi non sparerà botti sia chi aiuterà le istituzioni ad impedire i roghi di spazzatura la notte di San Silvestro. Quella notte infatti per le strade ci saranno almeno 20mila tonnellate di rifiuti che potrebbero se incendiate distruggere pezzi di territorio e sprigionare pericolosa diossina”.
“Quest’ anno – concludono Borrelli e Simioli – oltre alla bomba di Cavani e Ratzinger abbiamo anche in circolazione il petrado gigante di Lavezzi”.
I premi si potranno ritirare, previo sottoscrizione della carta degli impegni, fino al 3 Gennaio 2011 presso il Gambrinus o presso la sede di Capodichino di Radio Marte Stereo.
In palio ci sono 150 gadget del calcio Napoli ( donati da radio Marte Stereo ), 200 ingressi all’ Edenlandia, 200 dvd delle guarattelle Napoletane ( donate da Napolimania ), 200 caffè del gambrinus, 50 abbonamenti alla rivista universitaria Ateneapoli, 200 pizze da Sorbillo, 20 cravatte Marinella.
“Noi vogliamo contribuire ad avere un Capodanno – spiegano Antonio Sergio del Gambrinus e Cesare Falchero titolare di Edenlandia – senza ne’ morti ne’ feriti e senza nessun bambino reso invalido per tutta la vita”.
Giovedì 30 Dicembre alle 12.00 presso la Pizzeria Sorbillo sarà presentata anche la PIZZA CONTRO I BOTTI.”Non voglio più sentire il rumore delle autoambulanze – spiega il titolare Gino Sorbillo – che ogni anno tra il 31 Dicembre ed il 1 Gennaio corrono all’ impazzata per strade della nostra città”.

Piero Ventola

Comments are closed.