Domani è la “Giornata mondiale contro le fake news”
1 Aprile 2017
Alla Città della Scienza si parla di autismo
3 Aprile 2017
Mostra tutto

“Articolo Uno” riparte da Napoli

Si è svolta a Napoli, alla Stazione marittima di Napoli, la prima assemblea nazionale dei comitati promotori di Articolo Uno – Movimento Democratici e Progressisti. E’ stato un momento di straordinaria partecipazione e di grande riflessione collettiva. Sono arrivati gruppi da tutta Italia, e hanno portato la loro testimonianza, come fondatori di questo nuovo cammino, tante persone che hanno ritrovato la voglia di fare.

Idee, entusiasmo: cose così non si vedevano da molti anni nelle assemblee politiche della nostra parte.
“Ho avuto il piacere di condurre l’appuntamento, leggendo il messaggio di Giuliano Pisapia, e poi scandendo gli interventi e presidiando l’assemblea. Ho goduto di un osservatorio privilegiato, come sta del resto succedendo in queste settimane anche in Parlamento, e posso dire fin da ora che si è messo in moto una grande tensione collettiva, segno che c’era davvero il bisogno, in molta parte della nostra gente, di una nuova partenza, di un nuovo strumento, di un orizzonte di cambiamento vero” – ha dichiarato la parlamentare Michela Rostan.

“Con Articolo Uno – Movimento Democratici e Progressisti si riparte, a cominciare dall’assemblea della Stazione marittima, per costruire una sinistra di governo capace di parlare ai bisogni della gente, – prosegue la Rostan – soprattutto di chi è rimasto indietro. La questione sociale – con tutte le sue angolature – sarà centrale nel nostro progetto politico. Lavoro, disoccupazione giovanile, sviluppo, soprattutto al Sud, innovazione, tecnologia, crescita: saranno questi gli elementi portanti su cui lavoreremo”.

“Diciamo basta alla propaganda e alla retorica comunicativa, vogliamo crescere aprendo un dialogo costante con i territori e con donne e uomini, soprattutto chi vive direttamente e più duramente la crisi. Facciamo dell’ascolto la nuova cifra della nostra azione politica. Non a caso, il nostro momento politico più importante al Sud è stato un raduno dei comitati promotori: non una passerella, quindi, di dirigenti ma una riunione ampia, partecipata, con chi sui territori ha deciso di mettersi al lavoro – conclude la neo deputata di Articolo Uno”.

Antonella Galano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *