Orlando: “C’è preoccupazione per il 15, ma daremo risposte ai sindacati sul green pass”
13 Ottobre 2021
Ue presenta una nuova strategia per l’energia: ‘L’indipendenza è fondamentale’
13 Ottobre 2021
Mostra tutto

Green pass, linea dura dei portuali di Trieste: “Blocchiamo tutto se non lo aboliscono”

green-pass,-linea-dura-dei-portuali-di-trieste:-“blocchiamo-tutto-se-non-lo-aboliscono”

TRIESTE – I portuali di Trieste non ci stanno. Dopo la minaccia di dimissioni di Zeno D’Agostino, numero uno del Porto di Trieste, se il 15 ottobre i lavoratori bloccheranno lo scalo contro il green pass, i portuali in una nota tornano sull’argomento. Ma ribaltano le accuse. “Deve essere chiaro a tutti- scrivono- che le eventuali dimissioni di D’Agostino sarebbero da imputare totalmente al Governo: è il Governo che ha emesso il ricattatorio decreto green pass per lavorare che ha suscitato la giusta reazione dei lavoratori”. Gli operatori quindi spostano la responsabilità a livello nazionale: “È il governo che invece di porre rimedio al danno fatto stando ad ascoltare i lavoratori, ha voluto scaricare le sue responsabilità su D’Agostino, a cui ha chiesto di trovare un rimedio; ed è sempre il governo che D’Agostino non lo ha voluto nemmeno ascoltare intestardendosi a voler mantenere a tutti i costi in vigore il decreto”.

Domani nel tardo pomeriggio i portuali hanno convocato un’assemblea fuori dallo scalo. Nel frattempo sulla piattaforma gofundme.com è stata avviata una raccolta fondi dal titolo “viveri per i portuali” che da questa mattina ha superato i 400 euro, “per sostenere i lavoratori portuali di Trieste durante il blocco delle attività”. Dal 15 ottobre infatti gli operatori hanno annunciato che, se la misura del green pass diventerà obbligatoria, sono pronti a fermare tutte le operazioni, con proteste anche ai varchi del porto.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Green pass, linea dura dei portuali di Trieste: “Blocchiamo tutto se non lo aboliscono” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *