Acqua dolce, è sos pesci
20 Marzo 2008
Controlli a tappeto delle forze dell’ordine
25 Marzo 2008
Mostra tutto

Una fiera per i viaggiatori più giovani

Se gli adulti fanno vacanze sempre piu' brevi, di 15 giorni al massimo, e le famiglie si sono 'ristrette', aumentano invece i piccoli turisti, ovvero i bambini e i ragazzi in viaggio da soli, senza mamma e papa'. E la richiesta di tour, villaggi, campeggi e campi scuola riservati ai soli bambini e' diventata cosi' forte da portare alla nascita di una fiera dedicata, che si ripete da cinque anni.

Se gli adulti fanno vacanze sempre piu’ brevi, di 15 giorni al massimo, e le famiglie si sono ‘ristrette’, aumentano invece i piccoli turisti, ovvero i bambini e i ragazzi in viaggio da soli, senza mamma e papa’. E la richiesta di tour, villaggi, campeggi e campi scuola riservati ai soli bambini e’ diventata cosi’ forte da portare alla nascita di una fiera dedicata, che si ripete da cinque anni.

E’ Children’s Tour, salone delle vacanze 0-14, in programma dal 28 al 30 marzo nel quartiere fieristico di Modena. L’Istat calcola che sono proprio i bambini gli individui che viaggiano di piu’: ogni anno oltre il 60% di bambini 0-14 anni effettua almeno una vacanza. D’altronde lo stesso settore del turismo scolastico ‘muove’ annualmente circa 4,5 milioni di studenti fra viaggi di istruzione, visite didattiche e scambi culturali, per un fatturato che si aggira sui 720 milioni di euro. Persino la materia più ostica, infatti, può entusiasmare se viene proposta con i metodi giusti: per questo ogni anno torna, puntuale, l’appuntamento con gite e uscite d’istruzione. Alla Fiera di Modena insegnanti, genitori, e operatori incontreranno direttamente le località turistiche e le strutture ricettive, i campi sportivi e i centri per le vacanze studio, le fattorie didattiche e i percorsi naturalistici dove la parola d’ordine è imparare divertendosi. Al mondo della scuola sarà dedicata la giornata di apertura della manifestazione ed e’ in programma un workshop sul turismo scolastico: i protagonisti della domanda saranno gli insegnati che decidono i viaggi di istruzione delle scuole elementari, medie e superiori. La presenza dei docenti a ‘Children’s Tour 2008′ è stata autorizzata dal ministero della Pubblica Istruzione con una circolare e agli insegnanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione. La manifestazione si propone dunque l’obiettivo di informare e pianificare le gite scolastiche e le uscite didattiche più in linea con le esigenze formative e di divertimento degli studenti. La fiera ospita località e strutture di ospitalità provenienti da tutta Italia per un totale di oltre 150 espositori che, al tema bambino, alla sua sensibilità e alle sue esigenze, riservano progetti specifici. Fra le regioni italiane che hanno aderito, c’e’ l’Emilia Romagna, con le catene di alberghi specializzati nell’ospitalità a misura di bambino, il Trentino Alto Adige, la cui consolidata tradizione turistica ha da sempre un’attenzione particolare ai piccoli ospiti. Anche Liguria, Marche, Umbria e diversi consorzi Apt provenienti da Friuli, Veneto e Toscana saranno presenti con novità e varie proposte di vacanza pensate per i bambini e le loro famiglie. Immancabili i parchi giochi con tutte le loro novità, come Gardaland e il Parco di Pinocchio di Collodi. Il salone ha infine predisposto un animato spazio bimbi con l’intenzione di far sperimentare ai bambini un ‘assaggio’ delle vacanze pensate per loro, attraverso laboratori creativi, spettacoli, scoprendo l’avventura e nuovi sport con percorsi a tema e simulazioni.

Susy Miraglia

Comments are closed.