Pd, è Bersani il nuovo segretario «Saremo il partito dell’alternativa»
26 Ottobre 2009
Richiesta della Marcegaglia al governo: «Taglio dell’Irap dal primo gennaio»
26 Ottobre 2009
Mostra tutto

Rinviata a giudizio lady Mastella

Il gup di Napoli Sergio Marotta ha rinviato a giudizio Sandra Lonardo Mastella e altri 22 imputati nell'ambito del procedimento su una presunta 'cupola' dell'Udeur che pilotava appalti e assunzioni in Campania.

Il gup di Napoli Sergio Marotta ha rinviato a giudizio Sandra Lonardo Mastella e altri 22 imputati nell’ambito del procedimento su una presunta ‘cupola’ dell’Udeur che pilotava appalti e assunzioni in Campania. Si tratta del primo filone dell’inchiesta che nel gennaio 2008 portò ai domiciliari la stessa Sandra Lonardo Mastella e che vedeva tra gli indagati l’allora Guardasigilli Clemente Mastella, poi dimessosi (decisione che provocò la caduta del governo Prodi).

L’INCHIESTA – Nella seconda tranche dell’indagine, la scorsa settimana alla Lonardo è stata applicata la misura interdittiva del divieto di dimora in Campania e nelle province limitrofe. Il processo sarà celebrato dall’11esima sezione penale a partire dal 15 febbraio 2010. Martedì scorso, il difensore di uno degli imputati, l’ex segretario del Tar Vincenzo Lucariello, aveva chiesto al gup Marotta di astenersi perché aveva riferito di pressioni su di lui da parte di una collega a favore dei coniugi Mastella. A Sandra Lonardo viene contestata una tentata concussione ai danni di un dirigente ospedaliero, Luigi Annunziata, in servizio presso l’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. La posizione di Clemente Mastella, invece, è stata stralciata.

Comments are closed.