Lo Scirè, erede del Regio Sommergibile
18 Febbraio 2008
Evasione ai domiciliari, in manette Luigi Cannavale
20 Febbraio 2008
Mostra tutto

Più viaggi, ma anche più brevi

Viaggi in aumento, ma vacanze sempre più brevi. Le graduatorie delle destinazioni italiane: Toscana, Lombardia, Emilia-Romagna, Lazio e Veneto sono state le regioni italiane piu' visitate dai residenti.

Viaggi in aumento, ma vacanze sempre più brevi. Le graduatorie delle destinazioni italiane: Toscana, Lombardia, Emilia-Romagna, Lazio e Veneto sono state le regioni italiane piu’ visitate dai residenti.

Queste cinque regioni hanno ospitato complessivamente il 47,1% dei flussi turistici interni, con quote comprese tra il 10,8% della Toscana e il 7% del Veneto. Le prime quattro sono state le mete piu’ frequentate sia per motivi personali che di lavoro, mentre il Veneto e’ risultata la quinta regione piu’ visitata per vacanza. Le regioni del Mezzogiorno sono state particolarmente preferite dai residenti in Italia come mete delle vacanze estive: nel trimestre luglio-settembre, infatti, tra le principali destinazioni di tale ripartizione geografica per le vacanze lunghe si trovano la Sardegna (9,3% delle vacanze lunghe in Italia), la Puglia (8,2%) e la Sicilia (7,5%). Nello stesso trimestre, la regione piu’ visitata per vacanza lunga, tra le regioni del Centro e del Nord, e’ stata la Toscana (9,5% delle vacanze lunghe), seguita dall’Emilia-Romagna (9,4%) e dal Trentino-Alto Adige (6,9%). Tra le mete estere sostanzialmente non si registrano variazioni; la Francia e’ stata ancora una volta il paese piu’ visitato (17,5% dei viaggi all’estero), seguita dalla Spagna (12,4%), dalla Germania (8%) e dalla Grecia (7,5%). Gli stessi paesi si sono confermati anche mete principali per le vacanze (Francia 18,3%, Spagna 13,2%, Grecia 7,9% e Germania 6,1% delle vacanze all’estero). Per le vacanze brevi prevalgono anche quest’anno i paesi confinanti con l’Italia; la graduatoria vede ai primi posti la Francia (26,4%), seguita dalla Svizzera (12,7%), dalla Germania (11,5%) e dall’Austria (8,3%). Per i viaggi di lavoro Germania e Francia sono stati i paesi piu’ frequentati (rispettivamente 19,1% e 12,3%). Fuori dall’Europa, l’Egitto e i Paesi del Magreb sono state le mete piu’ frequentate (rispettivamente 3,5% e 2,8% dei viaggi all’estero); per le vacanze di 4 o piu’ notti ci si e’ recati soprattutto in Egitto (5,2%) e verso i Paesi del Maghreb (3,9%).  

Federica Daniele

 

Comments are closed.