A Piedimonte arriva l’ex Comandante delle Fiamme Gialle Roberto Speciale
1 Febbraio 2009
Kamikaze contro stazione di polizia, uccisi 18 agenti afgani
2 Febbraio 2009
Mostra tutto

Pioggia e neve al Centro Nord: il maltempo fa 3 vittime

Ancora maltempo da Nord a Sud del Paese, con la neve che è caduta abbondante anche a bassa quota nel Centro Nord. Le forti piogge hanno causato ancora danni al sud, con due morti nel Trapanese: un uomo è stato travolto dalle acque di un fiume straripato, mentre un giovane ha perso la vita in un incidente stradale durante una forte nubifragio. Un anziano clochard è stato trovato morto dal freddo in un cantiere del lecchese.

Ancora maltempo da Nord a Sud del Paese, con la neve che è caduta abbondante anche a bassa quota nel Centro Nord. Le forti piogge hanno causato ancora danni al sud, con due morti nel Trapanese: un uomo è stato travolto dalle acque di un fiume straripato, mentre un giovane ha perso la vita in un incidente stradale durante una forte nubifragio. Un anziano clochard è stato trovato morto dal freddo in un cantiere del lecchese.

NEVE MISTA A PIOGGIA – «Imbiancato» il risveglio milanese di lunedì mattina: una neve mista a pioggia continua a cadere sul capoluogo lombardo, rendendo le strade scivolose e la circolazione dei veicoli rallentata. Difficile anche camminare per i pedoni a causa dei marciapiedi scivolosi e delle enormi pozzanghere ai semafori. La viabilità, comunque, «è sotto controllo», ha fatto sapere la polizia municipale e «la neve non dà problemi, ci piace vederla scendere, speriamo solo che smetta presto», hanno detto i vigili del fuoco. Secondo le previsioni meteo, le precipitazioni nevose dovrebbero diventare piovose già nel tardo pomeriggio al di sotto dei 1.300 metri. Copiose nevicate nella notte in tutta la regione; nell’hinterland milanese, soprattutto al nord, come a Varese, si sono accumulati 10 centimetri di neve. Alcuni mezzi spargisale si sono visti in giro per la città, soprattutto nei sottopassi e sui cavalcavia, ma per ora nessun mezzo spalaneve. E mentre la circolazione della metropolitana è regolare, quella dei mezzi di superficie è rallentata.

VIABILITA’ – Autostrade per l’Italia fa sapere che da domenica sera nevica su oltre 800 km della rete, ma senza particolari disagi, secondo quanto riferisce la società nel fare il punto in un comunicato. Attivati i piani operativi di intervento, con circa 600 mezzi antineve per le operazioni invernali. I fenomeni riguardano in particolare il nord del Paese e le seguenti arterie: A6: Torino-Savona; A7 Genova-Serravalle; A26 Genova Voltri-Gravellona Toce. In queste tre Autostrade è stato inoltre attivato il fermo temporaneo dei mezzi pesanti, con il loro accompagnamento nel tratto interessato dalla nevicata. Si consiglia ai mezzi pesanti che da Genova sono diretti verso nord di percorrere l’A12 Genova-Sestri Levante e l’A11 Firenze-Pisa e l’A1 Milano-Napoli. Viene consigliato il percorso inverso a chi da Milano deve raggiungere il capoluogo ligure. Nevica inoltre sulle seguenti autostrade: A10 Genova-Savona; A12 Genova-Sestri Levante; A8 Milano-Varese; A9 Como-Lainate-Chiasso; A1 Milano-Modena; A4 Milano-Brescia; A27 Venezia-Belluno; A23 Udine-Tarvisio. Autostrade per l’Italia invita i conducenti a mantenersi costantemente informati sulle condizioni meteo e di viabilità, prima di intraprendere il viaggio e a considerare tempi di percorrenza maggiori a causa dell?operatività dei mezzi spazzaneve. Sono consigliate catene a bordo o pneumatici invernali. Ci si può mantenere costantemente informati attraverso ISORADIO sulle frequenze FM 103.3 ed attraverso i pannelli a messaggio variabile.

Susy Miraglia

Comments are closed.