Senza assicurazione, sequestrate tre ambulanze
17 maggio 2009
Ocse: salari, l’Italia agli ultimi posti
18 maggio 2009
Mostra tutto

Oms, lunedì il via all’Assemblea nazionale

Il rischio di una pandemia di influenza dovrebbe dominare i dibattiti dell’Assemblea annuale dell’Organizzazione mondiale della sanita’ (Oms), in programma da domani a Ginevra in presenza del Segretario generale dell’Onu e di ministri di numerosi Paesi ed in particolare di Stati Uniti e Messico, i piu’ colpiti dalla nuova influenza A(H1N1), che ha gia’ causato circa 8.500 infezioni nel mondo.

Il rischio di una pandemia di influenza dovrebbe dominare i dibattiti dell’Assemblea annuale dell’Organizzazione mondiale della sanita’ (Oms), in programma da domani a Ginevra in presenza del Segretario generale dell’Onu e di ministri di numerosi Paesi ed in particolare di Stati Uniti e Messico, i piu’ colpiti dalla nuova influenza A(H1N1), che ha gia’ causato circa 8.500 infezioni nel mondo. Proprio a causa della propagazione del virus dell’influenza, la durata della 62/a Assemblea mondiale della Sanita’ è stata ridotta e l’incontro del massimo organo decisionale dell’Oms  si concludera’ gia’ il 22 maggio e non il 27 come inizialmente previsto. La misura – che dovra’ essere formalmente confermata lunedi’ – è stata decisa per consentire ai responsabili della sanita’ dei 193 Paesi dell’Oms di tornare rapidamente in patria per seguire i preparativi  ad un’eventuale pandemia. Attesi a Ginevra sono in particolare il ministro del  Messico Josè þngel Cordova Villalobos ed il Segretario alla salute e ai servizi umani Usa, Kathleen Sabelius, che parteciperanno lunedi’ ad un panel sull’influenza H1N1 insieme a rappresentanti del Canada, terzo Paese per numero di casi registrati. L’assemblea dell’Oms discutera’ dei preparativi ad una pandemia, la condivisione dei virus dell’influenza l’accesso ai vaccini e ad altri  benefici. Martedi’ è  tra l’altro previsto in presenza del Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-mon, un incontro con rappresentanti delle ditte farmaceutiche sulla questione di un vaccino. Particolare attenzione potrebbe essere inoltre prestata alla situazione in Giappone, che negli ultimi giorni ha registrato casi autonomi (non legati a viaggi nei Paesi colpiti) di nuova influenza. Lo scorso 29 aprile, l’Oms ha portato il livello d’allerta pandemia dalla fase quattro alla fase cinque, penultimo scalino della scala da uno a sei. La conferma di un focolaio di trasmissione della malattia in una regione fuori dal Nord America, dove ha avuto origine, farebbe scattare la fase sei, quella di una pandemia in corso. Il grado pandemico misura il grado di diffusione del virus nello stesso momento in diversi regioni. Non è invece una indicazione sulla gravita’ del virus. L’Assemblea annuale è l’incontro annuale dei 193 Paesi dell’Oms ed è l’organo decisionale supremo dell’Oms. Stabilisce la politica dell’Organizzazione e ne approva il bilancio. Tra i temi che saranno affrontati figurano anche le cure di salute primaria, la lotta a malattie quali la malaria e la poliomielite. In seguito ad un’intesa con la Cina, per la prima volta una delegazione di Taiwan partecipera’ all’Assemblea.

Daniele Romano

Comments are closed.