Crisi, primo accordo tra i grandi
23 Febbraio 2009
Tokyo chiude in ribasso, Europa negativa
24 Febbraio 2009
Mostra tutto

Omicidio di Garlasco, processo al via

Per l'0micidio di Garlasco si aprono le porte del tribunale. E' prevista per oggi l'udienza preliminare al tribunale di Vigevano. Alberto Stasi, l'unico imputato per l'omicidio di Chiara Potti, avvenuto il 13 agosto del 2007, è arrivato attorno alle 9,20 a bordo di una vettura di grossa cilindrata nera e con i vetri oscurati.

Per l’0micidio di Garlasco si aprono le porte del tribunale. E’ prevista per oggi l’udienza preliminare al tribunale di Vigevano. Alberto Stasi, l’unico imputato per l’omicidio di Chiara Potti, avvenuto il 13 agosto del 2007, è arrivato attorno alle 9,20 a bordo di una vettura di grossa cilindrata nera e con i vetri oscurati.

Il ragazzo era seduto sul sedile posteriore, a fianco di uno dei suoi legali, l’avvocato Giuseppe Colli. Subito dopo a bordo di un Suv è giunto anche l’altro difensore del giovane, il professor Angelo Giarda. I genitori di Chiara, Rita e Giuseppe, accompagnati dal fratello Marco, erano invece arrivati una mezz’ora prima. In anticipo anche o il gup, Stefano Vitelli, giunto a piedi. Ieri i legali di Stasi hanno depositato una memoria difensiva per contestare le fonti di prova della Procura, guidata la pm Rosa Muscio.

L’UDIENZA PRELIMINARE – Piazza Lavezzari, dove si trovano il tribunale e la procura, è stata in ogni caso transennata per impedire l’accesso al pubblico. Le porte di accesso al chiostro su cui si affaccia l’aula magna in cui si terrà l’udienza sono presidiate dai carabinieri. Stasi, che dovrebbe essere presente in aula, accederà al tribunale da un ingresso riservato, così come i genitori di Chiara, che si costituiranno parte civile.

Comments are closed.