Il ritorno della McLaren
24 Luglio 2009
Santamaria: per Muccino divento un depresso
25 Luglio 2009
Mostra tutto

Le famiglie numerose chiedono aiuto allo Stato

Da Brescia è partito con la moglie e i loro otto figli, il piu’ piccolo di 3 anni e il piu’ grande di 13. Sono giunti a Fiuggi, la stazione termale vicino a Frosinone, con un pulmino, acquistato di recente proprio per trasportare tutta la famiglia, una delle tante famiglie numerose arrivate oggi da tutta Italia nella cittadina ciociara per il Family Festival dove far sentire la loro voce e chiedere piu’ aiuti da parte dello Stato.

Da Brescia è partito con la moglie e i loro otto figli, il piu’ piccolo di 3 anni e il piu’ grande di 13. Sono giunti a Fiuggi, la stazione termale vicino a Frosinone, con un pulmino, acquistato di recente proprio per trasportare tutta la famiglia, una delle tante famiglie numerose arrivate oggi da tutta Italia nella cittadina ciociara per il Family Festival dove far sentire la loro voce e chiedere piu’ aiuti da parte dello Stato. Antonio Crucitti, il genitore bresciano, aveva un posto in banca: si è dimesso per problemi di salute e ora insegna economia. Fa fatica a portare avanti la famiglia perchè, dice, “gli insegnanti sono lavoratori precari”. Sono ottomila in Italia le famiglie numerose e, in molti casi, si è difficile arrivare a fine mese garantendo tutto ai  figli. “Andiamo avanti con mille difficolta’ – spiega – anche perchè non ci sono aiuti da parte dello Stato. Si parla tanto di famiglia, ma poi all’atto pratico non si fa nulla per aiutare quelle numerose.  Dobbiamo affrontare mille sacrifici, ma siamo contenti perchè i figli sono un dono di Dio”. “In Italia si fa ancora poco – aggiunge Crucitti-, mentre in Germania e in Francia la situazione è ben diversa. In questi Paesi le politiche familiari sono piu’ attente ai bisogni reali, esistono maggiori sgravi per chi ha tanti figli e ci sono tante agevolazioni. Da noi,invece, gli aiuti sono pochi e non bastano”. Anche per rappresentare queste esigenze, Crucitti ha costituito la nazionale di calcio delle famiglie numerose. E’ composta da quindici elementi che hanno in totale 108 figli. Domani pomeriggio, allo stadio comunale di Fiuggi, affrontera’ la nazionale dei sindaci e della Confindustria in un triangolare organizzato nell’ambito del festival. “E’ l’occasione – conclude Crucitti – per chiedere ai sindaci e agli industriali di fare qualcosa per aiutare le nostre famiglie”.

Daniele Romano

Comments are closed.