Quaranta anni dopo, stretta di mano tra le vedove di Pinelli e Calabresi
9 maggio 2009
Franceschini: «Premier tra gli orafi e antiquari non conosce il Paese reale»
10 maggio 2009
Mostra tutto

Inserra (Pd): basta accordi di potere

GRAGNANO – “Andremo avanti con linearità, trasparenza e pulizia, annunciando sin da ora che non cercheremo accordi finalizzati alla mera gestione del potere, per evitare di ripetere gli errori del passato, quando pur di vincere si è tentato di far coesistere cose che non potevano stare insieme.

GRAGNANO – “Andremo avanti con linearità, trasparenza e pulizia, annunciando sin da ora che non cercheremo accordi finalizzati alla mera gestione del potere, per evitare di ripetere gli errori del passato, quando pur di vincere si è tentato di far coesistere cose che non potevano stare insieme.

Fino a trascinare l’amministrazione comunale a due sfiducie e a due scioglimenti consecutivi, un record che non ha uguali in Campania”. Michele Inserra, candidato sindaco del Pd, e di due liste civiche, commenta così l’ufficializzazione degli schieramenti in campo per le prossime elezioni amministrative di Gragnano.  “Vogliamo far sapere a tutti i cittadini – prosegue Inserra – che abbiamo un programma, un progetto, un’idea di città. Anzi ne abbiamo cento, e le abbiamo messe per iscritto. Ai cittadini non chiediamo di firmarci un assegno in bianco, ma assumiamo piuttosto degli impegni chiari, precisi che dal giorno dopo ognuno potrà verificare e controllare nel loro avanzamento. Gragnano – conclude il candidato sindaco del Pd – deve tornare a essere governata. Deve essere condotta verso un autentico cambiamento, un deciso
cambio di rotta rispetto al recente passato. E per raggiungere questo obiettivo, Gragnano deve essere retta da un’amministrazione fondata su un programma e su persone con competenze e storie personali coerenti con il
programma”. Oltre a Inserra, sono altri quattro i candidati a sindaco di Gragnano: Annarita Patriarca (Pdl, Mpa, Nuovo Psi, Adc + tre civiche), Michele Mascolo (Udc + quattro civiche), Franco Zagaroli (due civiche) e Alfonso Irollo (Gragnano democratica).

FRANCESCO FUSCO

 

17 maggio 2009

Comments are closed.