Fiat: «Per Opel non chiedeteci di più»
29 maggio 2009
Verdi: “Basta voli a bassa quota”
29 maggio 2009
Mostra tutto

In fiamme traghetto Napoli-Palermo, evacuati i 490 passeggeri a bordo

Un incendio è scoppiato a bordo della motonave della Tirrenia «Florio», in navigazione tra Napoli e Palermo. Secondo i vigili del fuoco, le fiamme si sono sviluppate nel garage, quando la nave si trovava a 25 miglia da Palermo. Per spegnere l'incendio sono infatti al lavoro, oltre all'equipaggio, anche i vigili del fuoco provenienti da diversi comandi della Sicilia.

Un incendio è scoppiato a bordo della motonave della Tirrenia «Florio», in navigazione tra Napoli e Palermo. Secondo i vigili del fuoco, le fiamme si sono sviluppate nel garage, quando la nave si trovava a 25 miglia da Palermo. Per spegnere l’incendio sono infatti al lavoro, oltre all’equipaggio, anche i vigili del fuoco provenienti da diversi comandi della Sicilia.

EVACUATI – I passeggeri, a bordo c’erano 490 persone, sono stati evacuati con le scialuppe di salvataggio mentre, come detto, il personale della nave è rimasto a bordo. Nessuno è rimasto ferito o intossicato. Lo riferiscono al Comando generale delle Capitanerie di Porto. «I passeggeri e parte dell’equipaggio stanno per raggiungere Palermo a bordo delle unità che li hanno soccorsi e, allo stato, non viene segnalato tra loro alcun ferito», dicono alla Guardia costiera. In tempi rapidi infatti tutti i passeggeri della Florio sono stati trasbordati sulle motovedette della Guardia costiera intervenuta sul posto.
Sul posto erano giunte sei motovedette delle Capitanerie di Porto e due navi (il mezzo della Snav in servizio fra Napoli e Palermo e il traghetto che copre la tratta Termini Imerese-Genova) che hanno preso a bordo i passeggeri e sono arrivate a Palermo. Anche l’incendio è sotto controllo. A bordo del traghetto sono rimasti 25 uomini di equipaggio, che stanno cercando di salvare la nave, anche con l’aiuto di due rimorchiatori.

LE CAUSE – «Secondo una prima ricostruzione le fiamme si sono sprigionate, intorno alle 4 di mattina, dal garage della nave, sotto il Ponte 6. A quel punto i passeggeri sono stati fatti salire sulla plancia ed è ripresa la navigazione. Dopo mezz’ora si sono bloccati i motori del traghetto, sono divampate nuovamente le fiamme ed è ripreso a salire il fumo». Lo ha detto, ricostruendo le fasi dell’incendio scoppiato sulla nave Florio, che faceva rotta da Napoli a Palermo, l’ammiraglio Ferdinando Lavaggi. «Sul posto – ha aggiunto Lavaggi – sono arrivate immediatamente le motovedette e, comunque, a poca distanza c’era una nave della Snav. Dopo il secondo allarme è stato deciso di fare evacuare la Florio».

CINQUE IN OSPEDALE – Cinque passeggeri del traghetto sono stati trasferiti in ospedale subito dopo il loro arrivo nel porto di Palermo. Secondo quanto si apprende, sono in preda a uno stato di choc e intossicati dal fumo sprigionatosi dall’incendio a bordo del traghetto. Si tratta di 2 donne e 3 uomini le cui condizioni non sembrano destare preoccupazione.

Francesco Licastro

Comments are closed.