Galileo, scienza e fede a confronto
30 maggio 2009
Berlusconi: «Toccato il fondo»
1 giugno 2009
Mostra tutto

Disagi al San Leonardo, Scala chiede l’arrivo della commissione Sanità

CASTELLAMMARE DI STABIA – Disfunzioni e disagi all’ospedale San Leonardo, arriva la commissione regionale Sanità. Lo ha annunciato Tonino Scala, capogruppo di Sinistra e Libertà a Palazzo Santa Lucia, nel corso di un summit convocato per circoscrivere le varie problematiche che riguardano la sanità dell’area stabiese.

CASTELLAMMARE DI STABIA – Disfunzioni e disagi all’ospedale San Leonardo, arriva la commissione regionale Sanità. Lo ha annunciato Tonino Scala, capogruppo di Sinistra e Libertà a Palazzo Santa Lucia, nel corso di un summit convocato per circoscrivere le varie problematiche che riguardano la sanità dell’area stabiese.

“Il mio intento – afferma l’esponente del partito di Vendola – è portare a galla le varie problematiche che ci sono nei reparti per un’immediata risoluzione. Non è possibile che una struttura come quella di Castellammare, che presta ogni giorno centinaia di prestazioni per i pazienti dell’intero comprensorio faccia quotidianamente i conti con la carenza di personale e la precarietà delle attrezzature sanitarie”. Negli ultimi anni da maggio 2006 a maggio 2009  sono stati ben cinque, i decessi, registrati , da inserire, se la magistratura né dovesse accertare le responsabilità come casi di malasanità. Per non parlare poi, come già denunciato, nelle scorse settimane dalle organizzazioni sindacali,  di pazienti ricoverati sulle (poche) barelle disponibili per mancanza di posti, strumenti medici non funzionanti, ascensori vetuste usate sia per il trasporto dei pazienti che per il pubblico, condizionatori non funzionanti, mancanza di filtri all’ingresso del pronto soccorso, carenza di personale, con la situazione dei precari ancora al di là di una stabilizzazione. Uno stato di disagio insomma che, nonostante gli sforzi degli operatori sanitari e del personale medico, è permanente. “Situazione andatasi ulteriormente ad aggravare – continua Scala – in seguito ai tagli alla spesa imposti dal patto per la salute e dalle scelte della direzione aziendale ormai commissariata e che non consentono di fronteggiare efficacemente l’emergenza sanitaria. Da qui la mia richiesta alla commissione regionale alla Sanità di venire in visita all’ospedale San Leonardo e al presidente Bassolino e all’assessore Santangelo di convocare una riunione tra le parti interessate per trovare insieme le soluzioni  atte ad eliminare i disagi. Il tutto, per mettere definitivamente a tacere le continue lamentele che da questo territorio arrivano per il mal funzionamento della sanità pubblica. Allo stesso tempo – conclude – intendiamo così dare ai cittadini un servizio efficiente e alla sanità locale un’immagine dignitosa”. Le polemiche, che vanno avanti ormai da anni, sono state accentuate dall’ultima manifestazione di protesta messa in atto poche settimane fa dal personale infermieristico del pronto soccorso. Un sit – in che ha messo in luce tutte le disfunzioni della struttura del Viale Europa e che ha accelerato l’iter per la visita della commissione regionale.

 

FRANCESCO FUSCO

Comments are closed.