In Germania il parco eolico per l’idrogeno
17 Settembre 2008
Berlusconi riceve Fillon
19 Settembre 2008
Mostra tutto

Differenziata boom a Gragnano

GRAGNANO. Superiori alle attese i dati relativi alla raccolta differenziata gragnanese. Nei primi due mesi di ciclo integrato, il “porta a porta” ha raggiunto il 52,86%, un risultato nettamente al di sopra della media regionale attestata intorno al 45%. “Siamo molto soddisfatti– ha commentato il sindaco Michele Serrapica, la cui amministrazione ha delegato i vigili a controllare quotidianamente ogni quartiere della città dei Lattari -. Oltre a una maggiore pulizia delle strade, la rimozione dei vecchi cassonetti testimonia un alto grado di maturità dei cittadini gragnanesi che hanno imparato subito a convivere con la differenziata”.

GRAGNANO. Superiori alle attese i dati relativi alla raccolta differenziata gragnanese. Nei primi due mesi di ciclo integrato, il “porta a porta” ha raggiunto il 52,86%, un risultato nettamente al di sopra della media regionale attestata intorno al 45%. “Siamo molto soddisfatti– ha commentato il sindaco Michele Serrapica, la cui amministrazione ha delegato i vigili a controllare quotidianamente ogni quartiere della città dei Lattari -. Oltre a una maggiore pulizia delle strade, la rimozione dei vecchi cassonetti testimonia un alto grado di maturità dei cittadini gragnanesi che hanno imparato subito a convivere con la differenziata”.

L’organizzazione del servizio, curato dalla ditta Igiene Urbana, è stata impostata suddividendo la città in tre zone principali su cui avvengono a rotazione le raccolte previste di organico, carta e cartone, vetro, lattine e imballaggi in plastica. “I passaggi di raccolta – ha aggiunto il primo cittadino – sono stati garantiti con regolarità, consentendo ai cittadini di abituarsi al nuovo sistema di gestione dei rifiuti. Un contributo fondamentale, perché solo grazie alla loro collaborazione abbiamo raggiunto un risultato al di sopra delle previsioni”. Sulla stessa lunghezza d’onda è l’assessore alla Nettezza Urbana Enrico Sabatino. “E’un risultato importante – afferma -, raggiunto grazie alla collaborazione di tutti i cittadini. L’ottima percentuale però non ci deve far cullare, ma ci deve invogliare ad organizzare insieme a Igiene Urbana il servizio con maggiore precisione e intervenire qualora dovessero giungerci segnalazioni da parte di cittadini in difficoltà”. A tal proposito l’amministrazione ha rivolto un nuovo appello alla popolazione, affinché vengano rispettati gli orari di deposito dei rifiuti (dalle 21 alle 24) per raggiungere nelle prossime settimane risultati ancora più soddisfacenti. Sul caso sono intervenute anche le associazioni ambientaliste. “Ci apprestiamo finalmente ad uscire dal tunnel di un’emergenza che ha sferzato l’intera città per anni – afferma Catello Filosa, presidente di Pro Natura -. Un grazie particolare va a tutti i cittadini che si sono subito adattati alla differenziata, contribuendo all’esito positivo di questo progetto fortemente voluto dall’amministrazione comunale insieme a tutte le associazioni”.

FRANCESCO FUSCO

Comments are closed.