Pietro Maso: primo giorno di semilibertà
22 Ottobre 2008
Cagliari: l’alluvione uccide 3 persone
22 Ottobre 2008
Mostra tutto

Cerca di rubare uno scarrabile, in manette 47enne di Cercola

SANT’ANTONIO ABATE. Scoperto in flagranza di reato mentre tenta di rubare uno scarrabile contenente rifiuti. In manette, con l’accusa di tentato furto, è finito Pasquale D’Ambrosio, 47enne incensurato di Cercola. Nel corso della notte l’uomo è stato trovato dai carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Angelo Arienzo, in via Scafati intento a svuotare il contenitore dai rifiuti.

SANT’ANTONIO ABATE. Scoperto in flagranza di reato mentre tenta di rubare uno scarrabile contenente rifiuti. In manette, con l’accusa di tentato furto, è finito Pasquale D’Ambrosio, 47enne incensurato di Cercola. Nel corso della notte l’uomo è stato trovato dai carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Angelo Arienzo, in via Scafati intento a svuotare il contenitore dai rifiuti.

D’Ambrosio stava per caricare lo scarrabile sul proprio camion quando è stato avvicinato dai carabinieri. Alla vista dei militari l’uomo si è mostrato molto sorpreso, ma non ha accennato alcuna reazione. Forse, era consapevole che un suo gesto non avrebbe fatto altro che complicare la situazione. Pasquale D’Ambrosio è stato così portato nella locale caserma per gli accertamenti di rito. Da qui, l’uomo è stato poi trasferito nel carcere napoletano di Poggioreale, dove si trova tuttora in attesa di essere interrogato dal giudice per la convalida del fermo. Sul suo capo pende l’accusa di tentato furto. Resta però il giallo sul perché di questo insolito furto. Che cosa doveva fare D’Ambrosio con quello scarrabile? Un vero e proprio rebus, che proveranno però a sciogliere le forze dell’ordine nei prossimi giorni sentendo il 47enne. Tra le ipotesi al momento al vaglio degli inquirenti, c’è quella che porta alla vendita dei cassonetti alle ditte di rottami del Napoletano. A tal proposito, sono tuttora in corso delle indagini per accertare se D’Ambrosio si sia reso responsabile anche di precedenti furti di cassonetti o dei loro coperchi avvenuti negli ultimi mesi nell’area stabiese e Vesuviana.

FRANCESCO FUSCO

Comments are closed.