Bagnoli, proseguono discussioni su bonifica
11 Marzo 2008
Lenti a contatto, ogni giorno un occhio perso
13 Marzo 2008
Mostra tutto

Agerola, via le barriere architettoniche dal palasport

AGEROLA. Via le barriere architettoniche dal Palazzetto dello sport agerolese. Lo hanno deciso i rappresentanti della giunta presieduta dal sindaco Michele Pisacane durante la presentazione del progetto che cambierà volto alla struttura sportiva della frazione Campora.

AGEROLA. Via le barriere architettoniche dal Palazzetto dello sport agerolese. Lo hanno deciso i rappresentanti della giunta presieduta dal sindaco Michele Pisacane durante la presentazione del progetto che cambierà volto alla struttura sportiva della frazione Campora.

Ma come cambierà il palazzetto? Tutti gli interventi realizzati avranno l’obiettivo primario di superare le barriere architettoniche presenti, mentre parallelamente un’equipe di specialisti è già al lavoro per individuare terapie riabilitative proprio per i portatori di handicap. L’impianto agerolese potrebbe così diventare un vero e proprio centro sportivo anche per i disabili con attività specifiche. In particolare sul fronte interventi, verranno costruite nuove scale e un ascensore, mentre si pensa anche alla nascita di una sala congressi e di uno spazio che servirà esclusivamente a promuovere i prodotti tipici dei Lattari. Un intervento dunque a 360 gradi, che doterà la “piccola svizzera napoletana” di una nuova struttura polifunzionale. La somma prevista per l’opera ammonta a due milioni e 400mila euro e i fondi saranno in parte attinti dal bilancio comunale e in parte da un finanziamento regionale.  “Si tratta di un provvedimento molto importante – afferma il sindaco Pisacane – perché va incontro alle molte esigenze e alle difficoltà che incontrano spesso i portatori di handicap anche nel nostro comprensorio”.

FRANCESCO FUSCO 

Comments are closed.