Bagnoli, Nasti chiede rimozione sabbie inquinate
19 ottobre 2007
Avvelenamento animali, fenomeno sottovalutato
26 ottobre 2007
Mostra tutto

A Sant’Antonio Abate convegno culturale

SANT’ANTONIO ABATE. Si terrà sabato 27 alle ore 10:00, presso il teatro Leon Dehon, in Via Casa Russo, l’appuntamento culturale organizzato dall’Assessorato alle Politiche Soci     ali e dall’Assessorato Cultura e Pubblica Istruzione nell’ambito del Progetto di Promozione Culturale concertata sul territorio 2007.

SANT’ANTONIO ABATE. Si terrà sabato 27 alle ore 10:00, presso il teatro Leon Dehon, in Via Casa Russo, l’appuntamento culturale organizzato dall’Assessorato alle Politiche Soci     ali e dall’Assessorato Cultura e Pubblica Istruzione nell’ambito del Progetto di Promozione Culturale concertata sul territorio 2007.

L’incontro-convegno verterà su una tematica di grande rilevanza ed attualità, quale l’influenza di uno dei mass media più utilizzato dai giovani nella fascia adolescenziale. Partendo dal libro “Volevo dirti che è lei che guarda te” scritto da Paolo Landi, direttore pubblicità del gruppo Benetton e docente al Politecnico di Milano, si farà il punto sul rapporto che i giovani hanno con il mezzo televisivo. Nel testo di Landi, la cui introduzione è scritta da Beppe Grillo, viene spiegata al lettore la capacità della tv di rendere i bambini ostaggio di strategie di marketing. È la tv che guarda noi, ci fotografa, ci conosce, ci suddivide per fasce d’età, per aree di reddito: è questo il messaggio veicolato da Landi nella sua opera. L’interessante convegno è rivolto ai giovani, ma anche ai genitori, agli educatori, agli insegnanti. L’incontro si aprirà con i saluti e l’intervento del sindaco Antonino D’Auria. Il primo cittadino sarà seguito dagli interventi di Maria Coppola, assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, e di Mario Castellini, presidente dell’associazione onlus “Mani Solidali”. Apporteranno al convegno il loro prezioso contributo Gennaro Colangelo, docente all’Università di Roma-LUMSA, il noto giornalista Ermanno Corsi e Paolo Landi, autore di numerose pubblicazioni.

Il convegno sarà coordinato da Andrea Perrino, socio dell’associazione “Mani Solidali” e conterà, inoltre, la partecipazione di Andrea Bellesso, attore-voce recitante.

“La problematica che sarà trattata sabato mattina – spiega il sindaco D’Auria – è di estrema attualità e delicatezza. Quest’amministrazione intende innalzare il livello culturale del paese anche con questi momenti che arricchiscono chi vi partecipa. Oggi i mezzi di comunicazione di massa tendono ad influenzare in ogni modo e con ogni tecnica i bambini e gli adolescenti. Per questo quando i bambini si trovano davanti ad uno schermo è necessaria la presenza dei genitori o degli adulti in generale. Educare i propri figli ad utilizzare la tv o il pc in maniera corretta ed in fasce orarie consentite è fondamentale perché imparino a conoscere i mass media e ad utilizzarli con destrezza e saggezza”.

FRANCESCO FUSCO

Comments are closed.