Crisi agenzia Dire, i sindacati giovedì incontrano Barachini: “No agli esuberi”
23 Gennaio 2023
Intercettazioni, Nordio: non toccheremo quelle per mafia
23 Gennaio 2023
Mostra tutto

Energia, Lampis (FdI): da Meloni nuova visione euromediterranea

“Che assegna alla Sardegna e all’Italia un ruolo centrale”

Roma, 23 gen. (askanews) – “La firma dell’accordo tra il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ed il presidente algerino, Abdelmadjid Tebboune, per lo studio e la realizzazione del Galsi rende finalmente la Sardegna strategica e protagonista nel Mediterraneo, vero anello di congiunzione fra Europa e Africa settentrionale”. Lo ha detto Gianni Lampis, deputato di Fratelli d’italia in commissione Ambiente alla Camera.

“Il presidente Meloni si fa interprete di una nuova visione euromediterranea che assegna alla Sardegna e all’Italia un ruolo centrale per le il trasferimento di gas dall’Algeria all’Italia che, con un incremento delle esportazioni, potrà essere ulteriormente distribuito nell’intera Comunità Europea”, ha aaggiunto.

“Il progetto Galsi (Gasdotto Algeria Sardegna Italia) consiste in una condotta sottomarina di 284 chilometri con una profondità massima di ben 2.880 metri che dovrebbe collegare il porto algerino di Koudiet Draouche, nel nord-est del Paese, alla Sardegna sud-occidentale. Da qui, dovrebbe partire una sezione onshore fino a Olbia, attraversando tutta l’Isola. Infine, da Olbia dovrebbe partire un altro metanodotto sottomarino fino alla località toscana di Piombino, presso il quale avverrà il collegamento con la rete nazionale italiana. Finalmente anche i cittadini sardi potranno beneficiare di un’infrastruttura strategica per la crescita economica e sociale della propria regione, ma soprattutto potremo dimostrare che anche al centro del Mediterraneo si potrà fare impresa con costi di produzione non più amplificati dalla mancanza di approvvigionamento energetico a costo competitivo”, ha concluso.

continua a leggere sul sito di riferimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *