M5s, la resa di Casaleggio: “Violate le regole, era impossibile continuare”
7 Giugno 2021
Saman Abbas, si indaga per omicidio premeditato
7 Giugno 2021
Mostra tutto

Emma, Sangio, le radio e i giornalisti: il dolore di chi ha conosciuto Mike Bird

emma,-sangio,-le-radio-e-i-giornalisti:-il-dolore-di-chi-ha-conosciuto-mike-bird

BOLOGNA – Il giovane cantante Michele Merlo non ce l’ha fatta. Il concorrente dell’edizione 2017 di Amici di Maria De Filippi è morto ieri sera all’Ospedale Maggiore di Bologna, dove era ricoverato da giovedì sera in condizioni gravissime a causa di una leucemia fulminante. I suoi famigliari avevano confessato di avere ormai pochissime speranze, fino a poche ore fa, quando il triste annuncio su Twitter è arrivato proprio dal padre di Michele, Domenico Merlo.

Immediate le reazioni di amici, fan e musicisti. Tra i primi a lasciare un ricordo sui social Emma Marrone, che già aveva dedicato al 28enne il suo live all’Arena di Verona. “Ciao Michele – ha scritto la cantante su Instagram -. Ieri sera ho cantato forte per te.. Stamattina il mio cuore si è rotto in mille pezzi. Non ho parole amico mio. Ti bacio sulla fronte e agli angoli della bocca sempre screpolati. Fai buon viaggio Michi”.

“Che ingiustizia morire così a 28 anni – ha twittato Ermal Meta -. Che dispiacere. Riposa in pace ragazzo…”. L’influencer Tommaso Zorzi, che con Merlo aveva condiviso una divertente intervista, ha lasciato il suo commento in una storia Instagram di questa mattina: “Non riesco a farmene una ragione, e forse è proprio questo quello che fa incazzare.”

Particolarmente colpiti anche i concorrenti dell’ultima edizione del talent show di Maria De Filippi. Soprattutto Aka Seven: “Continuerò a cantare per lui, per la sua sensibilità, purezza e sincerità. Avrebbe tanto voluto scrivere ‘Mi Manchi’, ed io avrei tanto voluto scrivere un pezzo con lui. Scriverò un pezzo PER LUI. Buon viaggio Miky, canta con me ogni volta che ne avrai bisogno. Arrivederci”.

Anche Sangiovanni ha lasciato un ricordo commosso sul suo profilo Twitter: “Michele si è spento, ma la sua musica no, di lui ci resta quella. Non dimentichiamolo. Ascoltiamo le sue parole, come se lui ci fosse ancora, angelo”. Poi, pochi minuti dopo, l’appello ai followers: “Vi prego di non iniziare a seguirlo ora su Instagram, è una cosa davvero squallida e fuori luogo . Rispetto per favore”.

Tante le reazioni da parte del mondo delle radio, da RDS a Radio Italia, che subito hanno espresso il proprio cordoglio sui social, ma anche la Siae (“Ciao Michele, vola tra le tue stelle) o il WWF, che ricorda come il cantante avesse voluto aderire con un suo brano ad un’iniziativa ambientalista. Colpito dal lutto anche il giornalismo, soprattutto quello musicale rappresentato da Luca Dondoni de La Stampa, spesso ospite di ‘Amici’ e particolarmente dispiaciuto per la scomparsa di Mike Bird.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Emma, Sangio, le radio e i giornalisti: il dolore di chi ha conosciuto Mike Bird proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *