Polemica per la manifestazione nazionale di Casapound: l’Anpi Roma chiede al prefetto di vietarla
14 Maggio 2022
Eurovision, trionfa l’Ucraina. Zelensky: “L’anno prossimo a Mariupol”
15 Maggio 2022
Mostra tutto

Da Malagò a Zingaretti, con ‘Tennis and Friends’ si fa gioco di squadra per la salute

da-malagò-a-zingaretti,-con-‘tennis-and-friends’-si-fa-gioco-di-squadra-per-la-salute

ROMA – Lo sport come strumento per sensibilizzare sull’importanza della prevenzione, mettendo a disposizione aree per screening e check-up gratuiti organizzati in collaborazione con l’Istituto di Medicina dello Sport di Sport e Salute S.p.A. Si gioca così la partita della salute con l’edizione speciale di Tennis and Friends, l’iniziativa nata oltre dieci anni fa dall’intuizione di Giorgio Meneschincheri, specialista in Medicina Preventiva e docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore: e oggi al Foro Italico, a poca distanza dai campi degli Internazionali d’Italia che ospitano campioni come Tsitsipas, Swiatek e Djokovic, sono stati oltre 500 gli screening e le visite specialistiche effettuati dai medici volontari.

“Vogliamo coinvolgere sempre più le persone a fare screening per anticipare le diagnosi di patologie che possono essere anche gravi”, ha spiegato Giorgio Meneschincheri. “Soprattutto dobbiamo recuperare il tempo perso con la pandemia: dobbiamo sì recuperare la socialità, perché ne abbiamo tanta voglia tutti, ma dobbiamo prenderci cura della nostra macchina corpo. Noi siamo qui e ci mettiamo il cuore, a disposizione di chi vuole prendersi un momento per sé, di chi magari ha paura di sottoporsi a un controllo e magari invece in una giornata come questa trova lo stimolo per fare gli screening”.

Nello stesso solco le parole del presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli, per il quale “oggi sport, prevenzione, educazione alimentare e corretti stili di vita sono fondamentali per stare bene. Noi partiamo da un dato pesante: il nostro Paese è il quinto al mondo per tasso di sedentarietà. Ed è quindi in giornate come questa al Foro Italico che dobbiamo incentivare all’attività fisica e sportiva per tutte le fasce d’età”.

Presente all’iniziativa anche il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che ha ringraziato Tennis and Friends “per l’idea lungimirante. Soprattutto dopo i due anni della pandemia non dobbiamo dimenticare l’importanza della vita, della salute e della prevenzione”. Come Regione Lazio “stiamo inviando migliaia di lettere ai cittadini per coinvolgerli in screening gratuiti per la prevenzione soprattutto di due patologie come il tumore al seno e il tumore al colon. Imploro tutti di rispondere a quelle lettere e all’appello alla prevenzione”.

Presente l’assessore capitolino allo Sport, Alessandro Onorato, per il quale “le istituzioni devono collaborare, per questo con la Regione abbiamo pensato di ideare un contest rivolto alle scuole per sensibilizzare fin da piccoli sull’importanza della prevenzione. E oggi qui utilizziamo lo sport come strumento di persuasione”.

A portare il suo saluto all’iniziativa anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò: “Tennis and Friends è stato un progetto apripista. La prima edizione sembrava una scommessa, ma certo il presupposto della sua mission era molto nobile. È impressionante notare come anno dopo anno questa manifestazione sia cresciuta, sarebbe stato impensabile all’inizio avere così tante persone che ci mettono la faccia e lo fanno molto volentieri. La verità è che il prodotto sostenuto è veramente di altissima qualità e di prestigio. Giro tantissimo l’Italia e vedo che ci sono numerose iniziative che cercano di emularla, ecco perché sono grato a questo evento”.

Nel corso della giornata animata da tantissimi vip e personaggi dello spettacolo – tra un dritto di Neri Marcorè e un lungolinea di Max Giusti, un match di tennis vintage rigorosamente giocato in abiti d’epoca e racchette di legno – sono stati protagonisti il giovane talento azzurro Lorenzo Musetti, in coppia con Filippo Volandri opposti sul campo a Paolo Bonolis e Anastasia Burnett.

“Tennis and Friends è un’iniziativa che ci sta particolarmente a cuore e che sosteniamo da sempre con passione ed entusiasmo, ospitandola nell’ambito degli Internazionali d’Italia”, le parole del presidente della Federtennis, Angelo Binaghi. Tennis and Friends – che ha supportato anche la campagna di raccolta fondi della Croce Rossa Italiana per l’emergenza Ucraina – proseguirà il suo impegno a Torino, dal 16 al 18 settembre, dove sarà presente in veste di official charity delle Atp Finals e a Roma, dal 7 al 9 ottobre, per la 12esima edizione della manifestazione.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Da Malagò a Zingaretti, con ‘Tennis and Friends’ si fa gioco di squadra per la salute proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *