Boccia: l’autonomia differenziata è un impegno collettivo
25 Gennaio 2020
Felice Zinno, presenta una silloge di 52 poesie ‘Tempus’ al Palazzo delle Arti di Napoli
27 Gennaio 2020
Mostra tutto

A Caserta si parla di spazio

Nell’ambito del “Festival della vita”, evento promosso dal Centro Culturale San Paolo e giunto alla decima edizione, la sezione di Caserta dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo, presieduta dal generale Ippolito Gassirà, organizza il convegno dal titolo: “L’esplorazione spaziale e la partecipazione italiana”. L’inizio dei lavori è fissato alle ore dieci di mercoledì, 29 gennaio, presso l’Auditorium del Centro Polifunzionale della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare.

Il colonnello Marco Florissi, ufficiale dello Stato Maggiore, terrà una relazione sulle strategie dell’Aeronautica Militare nella corsa verso lo Spazio.

Clementina Sasso, ricercatrice dell’Osservatorio di Capodimonte, illustrerà l’imminente missione spaziale “Solar Orbiter”, dando particolare risalto alla partecipazione italiana. Solar Orbiter è un satellite per l’osservazione del Sole, sviluppato dall’Agenzia Spaziale Europea. Il lancio è previsto nella notte tra il 5 e il 6 febbraio 2020 da Cape Canaveral a bordo di un Atlas V fornito dalla NASA. Lo scopo della missione è comprendere come il sole crei e controlli l’eliosfera, ossia quella regione dello spazio nella quale la densità del vento solare è maggiore di quella della materia interstellare. Tra i dieci strumenti a bordo di “Solar Orbiter”, Metis è il coronografo che osserverà la corona solare, la parte più esterna dell’atmosfera del Sole. Metis nasce da una collaborazione internazionale a guida italiana (Istituto Nazionale di Astrofisica e Agenzia Spaziale Italiana), che coinvolge diverse università italiane e istituti di ricerca nel mondo.

L’ingegnere Salvatore Borrelli, del Centro Italiano di Ricerche Aerospaziali (CIRA), con la relazione intitolata “L’accesso allo spazio e il volo ipersonico sostenuto”, tratterà l’argomento inerente al monitoraggio dell’ambiente e del territorio

Il convegno è aperto a tutti previa prenotazione da effettuarsi scrivendo a: sez.caserta@unuci.org.

Lino Lavorgna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *