venerdì, Giugno 21, 2024
HomePoliticaAcqua tra rischi e opportunità in un clima che cambia, esperti a...

Acqua tra rischi e opportunità in un clima che cambia, esperti a confronto a Torino

Date:

Articoli correlati

Calcio, la Spagna domina ma vince 1-0 con autogol di Calafiori

Iberici agli ottavi, lunedì contro la Croazia Roma, 20 giu....

Golf, Manassero guida con Korhone l’open d’Olanda ad Amsterdam

L’italiano con 7, il finlandese autore di una hole...

Design, A.Fontana: pilastro di economia e identità lombarda

Così a consegna dei premi ‘Compasso d’Oro ADI 2024’ Milano,...

ROMA – Si è svolto a Torino il convegno dal titolo “Acqua tra rischi e opportunità: costruire il futuro connesso dell’energia e dell’acqua con Renael“, nella cornice dell’Environment Park di Torino verso la Planet Week in vista del G7 Clima, Energia e Ambiente inte in programma dal 28 al 30 aprile alla Reggia
di Venaria.

L’obiettivo del convegno era quello di approfondire l’importanza dell’acqua in un mondo sempre più afflitto da eventi meteorologici estremi. Al centro del dibattito le sfide di adattamento e mitigazione, ma soprattutto le iniziative innovative per sviluppare ecosistemi urbani resilienti anche grazie alle nuove tecnologie quali l’intelligenza artificiale. Costruire il futuro connesso dell’energia e dell’acqua: “A causa della siccità abbiamo una quantità di fotovoltaico in meno pari ad un terzo della superficie di Milano”, ha detto Benedetta Brighenti, direttrice della Rete Nazionale delle Agenzie Energetiche Locali (Renael) e climate pact ambassador della commissione europea, durante un talk presso Envi Park a Torino in occasione della Planet Week in vista del G7 ambiente, clima ed energia a presidenza italiana.

“In Romagna, dopo l’alluvione di un anno fa, abbiamo una grande opportunità di messa in sicurezza del tettorio e di innovazione, ma sul piano degli indennizzi il Governo è molto parco, così come sui piani speciali stiamo attendendo che la struttura commissariale presenti un piano strategico dell’area sud del Reno”: sono le parole di Michele De Pascale intervenuto alla Planet Week di Torino in vista del G7 ambiente, clima ed energia a Presidenza italiana.

Guido Castelli, commissario straordinario del governo alla ricostruzione sisma 2016 durante i lavori della Rete Nazionale delle Agenzie Energetiche Locali (RENAEL) alla Planet Week ha poi annunciato “sette milioni di euro di investimenti per la rilevazione dei sottoservizi nell’area del cratere così da intervenire sulle perdite d’acqua”.

GLI OSPITI DEL CONVEGNO

Chiara Foglietta – Assessora Transizione Ecologica e digitale Comune di Torino
Benedetta Brighenti – Direttrice Renael, Climate Pact Ambassador
Guido Castelli – Commissario straordinario di Governo alla ricostruzione Sisma 2016
Francesca Giordano – Ispra, Responsabile della sezione sulle valutazioni ambientali
nelle città ISPRA
Massimo Gabellini – Ispra, Responsabile del Servizio per le valutazioni ambientali,
integrate, strategiche e per le relazioni tra ambiente e salute
Davide Damosso – Direttore Operativo Environment Park S.p.A.
Fabio Malagnino – Fondazione per l’Italia Digitale
Michele De Pascale – Sindaco di Ravenna

Tra rischi e opportunità, esperienze di lavoro
Piergabriele Andreoli – Direttore generale Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile
Giuseppe Petetta – Assessore Politiche ambientali ed energetiche, Comune di Forlì
Claudio Maltoni – Direttore Forlì Mobilità Integrata

L’Agenzia Dire era media partner dell’evento.

L’articolo Acqua tra rischi e opportunità in un clima che cambia, esperti a confronto a Torino proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Ultimi pubblicati