domenica, Aprile 14, 2024
HomeAttualitàA Pasquetta elicottero AM soccorre donna politraumatizzata

A Pasquetta elicottero AM soccorre donna politraumatizzata

Date:

Articoli correlati

Israele sotto attacco, Khamenei: “Il regime malvagio sarà punito”

Attacco contro Israele denominato “Promessa onesta” Roma, 13 apr. (askanews)...

Fondi Sud,De Luca: Consiglio stato non ha dato ragione al Governo

Il governatore: ha sospeso i termini Napoli, 13 apr. (askanews)...

“Dolce Vita Orient Express”: vini con Vinitaly e menù con Heinz Beck

Il treno del lusso a Veronafiere. Primo viaggio in...

Il trasporto sanitario urgente è stato effettuato da Ponza a Latina

Latina, 2 apr. (askanews) – L’Aeronautica Militare ha portato a termine, nella tarda serata di lunedì 1 aprile 2024, giorno di Pasquetta, un trasporto sanitario urgente a favore di una signora di circa 65 anni politraumatizzata che necessitava urgentemente di essere trasportata dall’isola di Ponza all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina.

La richiesta di attivazione è giunta, nel giorno festivo del lunedì dell’Angelo, dalla Prefettura di Latina al Rescue Coordination Centre (RCC) del Comando Operazioni Aerospaziali (COA) di Poggio Renatico (FE) che ha, tra i propri compiti, anche quello di gestire questo tipo di missioni a favore dei cittadini in difficoltà.

L’RCC ha così attivato l’85° Centro Search and Rescue (SAR) di Pratica di Mare – il più vicino, tra i centri SAR dell’Aeronautica, alla zona di intervento – che ha subito messo a disposizione un elicottero HH-139B. L’equipaggio, in pronto intervento, è così decollato dapprima in direzione di Latina per imbarcare un’equipe medica necessaria ad assistere la donna durante il volo, e successivamente si è diretto verso Ponza.

Sfruttando la capacità di volo notturno con l’utilizzo dello speciale visore NVG (Night Vision Goggles) e i sistemi di bordo per il volo in condizioni di visibilità ridotta, l’equipaggio dell’Aeronautica Militare ha potuto recuperare l’infortunata e condurla in tempi rapidi all’aeroporto militare “Enrico Comani” di Latina, da dove è stata poi trasportata in ambulanza presso la struttura ospedaliera locale. A questo punto l’elicottero ha fatto rientro a Pratica di Mare poco dopo la mezzanotte e ripreso il consueto servizio d’allarme.

L’85° Centro SAR dipende dal 15° Stormo di Cervia che garantisce, 24 ore su 24, ogni singolo giorno dell’anno, la ricerca e il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di pazienti in imminente pericolo di vita e il soccorso di traumatizzati gravi, operando anche in condizioni meteorologiche complesse, sia di giorno che di notte.

Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato migliaia di persone in pericolo di vita. Dal 15° Stormo di Cervia, oltre all’85° Centro SAR di Pratica di Mare, dipendono, dislocati su tutto il territorio nazionale, anche l’80° Centro SAR di Decimomannu (Cagliari), l’82° Centro SAR di Trapani, l’83° Gruppo SAR, sito proprio su Cervia, e l’84° Centro SAR di Gioia del Colle (Bari).

Ultimi pubblicati